CRM e CDM: scopri come supportare la tua rete di vendita

Tempo di lettura 4 minuti

La rete di vendita ha bisogno di uno slancio in più in questo nuovo anno. Puoi rendere più snello e veloce il processo di acquisizione clienti, unendo le funzioni di un CDM a quelle di un CRM.

“La nostra rete di vendita sta crescendo, ma è difficile da gestire e avviare rapidamente nuove attività”.

“Ho una marea di liste di elenchi e centinaia di fogli di calcolo, e non so come gestirli al meglio”

“Ieri ho chiamato un potenziale cliente, solo per scoprire che un mio collega lo aveva appena chiamato.”

“Solo dopo essere entrato in contatto con dei potenziali clienti, mi rendo conto che non sono in target, perdendo così tantissimo tempo”

Qualche affermazione di queste ti suona familiare? Potrebbe essere il momento di iniziare ad utilizzare un sistema di gestione delle opportunità commerciali, ovvero un CDM (Customer Deal Management).

Se stavi per concludere la frase precedente dicendo CRM (Customer Relationship Management), è perché questo è il sistema utilizzato (erroneamente) dalla maggior parte delle aziende nella gestione delle opportunità commerciali.

Ma questo sistema risponde davvero a tutte le esigenze che un agente riscontra nella propria attività quotidiana?

Vediamo quali sono le difficoltà tipiche della rete di vendita, che differenza c’è tra un CRM e un CDM, e perché quest’ultimo è la soluzione vincente per ottimizzare i processi di acquisizione di nuovi clienti.

Cos’è e come funziona il CRM

Se sei un imprenditore, un direttore delle vendite o un marketing manager, avrai sicuramente sentito il termine “customer relationship management”. Ma cosa significa esattamente?

CRM è sinonimo di Customer Relationship Management, e indica una serie di sistemi e processi per la gestione delle interazioni di un’azienda con i clienti acquisiti.

Quando parliamo di CRM, di solito parliamo di software CRM. Il software CRM viene utilizzato per organizzare, automatizzare e sincronizzare vendite, marketing e servizio clienti, attraverso una piattaforma.

È uno strumento normalmente usato dal Sales, il Marketing e il Customer Service, ovvero i touch point del cliente, in modo condiviso fra i vari dipartimenti.

Cosa possono fare i sistemi CRM per la rete di vendita?

Dal punto di vista del software, un CRM ti consente di digitalizzare e accorpare delle informazioni che sono generalmente archiviate su fogli di calcolo, quaderni, telefoni e nelle teste delle persone. L’utilizzo di un CRM assicura che tutti siano allineati e che tutti stiano lavorando per lo stesso obiettivo.

Ecco alcune funzioni che può avere un CRM:

  • Centralizza tutte le informazioni sui clienti in un’unica piattaforma
  • Crea delle schede anagrafiche sul singolo cliente, con lo storico acquisti dello stesso
  • Traccia e registra le interazioni con il cliente: email, sms, telefonate ecc…
  • Analizza i dati raccolti per profilare il database e creare dei profili specifici, a cui destinare campagne marketing ad hoc
  • Gestisce gli appuntamenti
  • Monitora le campagne di marketing
  • Crea report

Queste funzioni permettono al Sales, al Marketing e al Customer Service, di essere allineati e conoscere in tempo reale la situazione del cliente.  Fattore veramente importante: ad esempio, permette agli agenti di essere a conoscenza di eventuali reclami prima di tentare un upselling (non c’è niente di peggio di un venditore che contatta un cliente senza essere a conoscenza di un reclamo esistente).

Perché parliamo di CDM per la rete di vendita?

Abbiamo detto che il CRM non si occupa di nuove opportunità, bensì di clienti. Quindi risulta chiaro che un CRM non riesca a risolvere le difficoltà cui sopra. Questo ha una ripercussione sull’agente stesso, ma soprattutto sulle aziende che devono gestire importanti team di vendita.

Ecco così che entra in gioco DealNow.

Che cosa fa DealNow?

Un CDM è uno strumento pensato per la rete di vendita e per gli agenti commerciali, in grado di supportare e ottimizzare la gestione delle opportunità e delle trattative, ovvero dalla lead generation (identificazione di opportunità commerciali) sino alla chiusura della trattativa.
In parole povere, da quando si identifica un possibile cliente sino a quando questo diventa un cliente a tutti gli effetti ( e i suoi dati passano quindi sul CRM).

In particolare un CDM può:

  • analizzare il tuo database, grazie all’intelligenza artificiale, delineando il tuo cliente ideale (buyer persona)
  • produrre una lista di opportunità commerciali in target, con i relativi contatti
  • intercettare i fabbisogni dei tuoi clienti esistenti, per potenziare le tue strategie di upselling e cross selling
  • monitorare la tua attività, comprendere i passi fatti e suggerire i successivi (metodo predittivo)
  • comprendere il tuo modello di vendita e migliorarlo, grazie all’AI
  • seguire il flusso della trattativa, con la gestione della pipeline commerciale
  • tenerti aggiornato e stimolare la tua attività quotidiana
e molto altro…
 
In conclusione, la differenza con il CRM è evidente in quanto quest’ultimo è nato per gestire le relazioni con i clienti in essere.
Se hai un CRM, puoi tranquillamente potenziarlo integrando un CDM e avendo così uno strumento ottimizzato per l’intero processo commerciale.

DealNow è il CDM che rivoluziona la rete di vendita e la gestione delle relazioni con i potenziali clienti

DealNow è sicuramente il CDM che rivoluziona la gestione delle relazioni con potenziali i clienti e potenzia la tua rete di vendita. Snello e semplice da usare, DealNow incrementare i tassi di conversione e potenzia le trattative commerciali.

DealNow è la prima applicazione costruita sui modelli CDM: 

  • semplice ed intuitiva
  • completamente in italiano
  • che si integra con la maggior parte dei CRM sul mercato
  • che ha un’assistenza clienti dedicata
  • che offre degli incontri gratuiti formativi sui modelli CDM e la loro applicazione
  • 100% italiana

Se vuoi iniziare a potenziare la tua rete commerciale e ad incrementare le vendite, clicca sul bottone qui sotto

Contenuto scritto da:
Erika Buzzo
Digital Marketing Specialist
Condividi ora
Comments are closed.